Salve..

Se davvero avete voglia di sentire questa storia, magari vorrete sapere prima di tutto dove sono nato e come è stata la mia infanzia schifa e che cosa facevano i miei genitori e compagnia bella prima che arrivassi io, e tutte quelle baggianate alla David Copperfield, ma a me non mi va proprio di parlarne. Primo quella roba mi secca, e secondo, ai miei genitori gli verrebbero un paio di infarti per uno se dicessi qualcosa di troppo personale sul loro conto. Sono tremendamente suscettibili su queste cose, soprattutto mio padre. Carini e tutto quanto - chi lo nega - ma anche maledettamente suscettibili. D'altronde, non ho nessuna voglia di mettermi a raccontare la mia dannata autobiografia e compagnia bella. Vi racconterò soltanto le cose da matti che mi sono capitate verso Natale, prima di ridurmi così a terra da dovermene venire qui a grattarmi la pancia.

3 gennaio 2007

Poco a poco

La conoscete? Little by little, quella degli oasis, quella con qualcosa dei Nickelback, ma facilmente riconoscibile perchè l'acustica degli Oasis si conosce. Oasis, quelli veri, non i topi di 4 A, sia chiaro. Bèh, tornando a Little by little, che dire, mi gira molto ultimamente. Sarà uno dei pezzi forti del cd omonimo in produzione in camera mia. Vecchio stile, torniamo un po al pop-rock-punk con qualcosa di Indie, ma senza esagerare.
Oggi ho voglia di essere come gli altri e sarò molto banale, scriverò come si scrive nella maggior parte dei blog.
"Ciao gente..oggi e 3 che palle..non ho voglia, c'e, se penso che tra 5 giorni devo tornare a scuola!!! che palle, devo riniziare a studiare come un pazzo, latino, promessi! mamma mia! Solo a pensarci. devo riniziare ad alzarmi presto e non ne ho voglia per niente.
Va be ora vado a guardarmi la tv che c'è beautiful e non posso perdermelo. commentate in tanti pleasssss......"
Che pena, lo so, sono proprio bastardodentro, ma che ci vuoi fare, lo so, sono così, lo sono sempre stato. Ora passiamo al mio di diario che è peggio.
Allora, come detto soppra dall'alter-ego scazzato, oggi è 3 gennaio, mercoledì 3 gennaio 2007 e precisamente sono le 15.09 in questo istante. Non chiedermi i secondi perchè non si vedono perchè nell'orologio del pc si vedono solo i minuti e mi da fastidio perchè se mamma mi dice di guardare l'ora per la pasta e io vedo magari "15.09" penso che tra dieci minuti siano le "15.19", ed vero, ma erano le "15.09.49" e io spengo alle "15.19.06" e la pasta ha un minuto in meno di cottura e fa schifo. Ecco, dovrebbero mettere anche i secondi. Stupidi informatici che non pensano mai a quello che fanno. Tanti programmoni bestiali e non pensano a noi gente comune. Beh, resta il fatto che tra 5 giorni si rientra a scuola, 3° piano di Via Liguria, in teoria. Non vedo l'ora. Cioè, non la guardo perchè se l guardo mi viene l'ansia da studio. Perchè ho ancora 12 capitolini da recuperare di Promessi, tanta Antologia, ma sono a buon punto, una ricerca di Biologia, e un capitolo di Fisica, più qualche pagina di Educazione Fisica, già, sono l'unica che studia educazione fisica, teoria. Ma che ci posso fare, se Tiddia mi ha strappato la .....
Vabbè, lasciamo perdere che non ha colpa lui. Mancano 13 giorni oggi compreso alla prima di ritorno contro Cep, alias Scuola Basket. E ci sarò. Forse. Forse no, ancora non si sa, spero di saperlo prima del 16, ma forse chiedo troppo, non mi accontento mai. Oggi almeno ho pranzato bene, mi accontento di quello, anche se ho dovuto non-fare colazione per quello, ma va bene. Almeno ora rimango sui 60 kg e non sceno più. Quello che ho perso lo riacquisterò prima o poi. Ma non è detto. Magari mi viene qualche malattia strana che non mi fa ingrassare, noooo! Io boglio la pancia da birra!!! Vabbè, mi calmo..
Vado a studiare, pfui, studiare Antologia. Si Antologia, io che studio Italiano, fa ridere, lo so, mica tanto, sto studianto tanto, male, ma tanto.
Finisco con qualche riga ancora e un quesito che mi pongo da diverso tempo. Stasera ho allenamento con la Squadra, con la S maiuscola perchè finalemente lo è, tranne quella specie di pinguino alto e poco intelligente, si intende. Ma non importa, perchè mi diverto ad allenarmi con loro quindi va bene. Chiedo solo 2 minuti contro Scuola Basket, dammi solo un paio di minuti. Stasera esco un piazza repubblica, e ci vuole un grande "Oè!", di gran bella, e mi salto pure l'allenamento, ma per fortuna ne vale la pena.
Aggiungo anche qualche riga di testo, seguite la musica.
"Y'know I didn't mean What I just said But my god woke up on the wrong side of his bed And it just don't matter now Cause little by little We gave you everything you ever dreamed of Little by little The wills of your life have slowly fallen off Little by little You have to give it all in all your life And all the time I just ask myself why You're really here "

Dove vanno in inverno le anatre del laghetto del Central Park quando questo ghiaccia?

Perchè Sally ha ragione, come sempre ormai, "Perchè sai benissimo che lo spettacolo deve andare avanti.."

Buona vita..

1 commento:

aly alias bestiaccia ha detto...

Ciao gente..oggi e 3 che palle..non ho voglia, c'e, se penso che tra 5 giorni devo tornare a scuola!!! che palle, devo riniziare a studiare come un pazzo, latino, promessi! mamma mia! Solo a pensarci. devo riniziare ad alzarmi presto e non ne ho voglia per niente.
Va be ora vado a guardarmi la tv che c'è beautiful e non posso perdermelo. commentate in tanti pleasssss......"

ahhhh eccolo il vero fabio porru esce allo scopertoooo!
fab mi manchiii e un sacco che non parliamo un po noi 2..e poi ti devo raccontare cos'hanno fatto brooke e ridge..:D

Scrubs

Dtt. Cox: (Durante un silenzio imbarazzante dovuto a una gaffe di J.D.) Questo momento è così bello che ci farei sesso. J.D.: Io non credo nel destino, molto dipende da noi e ad ogni azione corrisponde una reazione, dopotutto, anche l’evento più insignificante come il battito d’ali di una farfalla può cambiare ogni cosa, a volte in meglio, anche se all’inizio non sembra. Ma con tanta parte della vita affidata al caso non puoi fare a meno di chiederti: ”E se fosse andata in un altro modo?" Inserviente: Ti dirò una cosa che mi disse mia nonna quando ero un bambino, anche se allora pensavo fosse mia madre, mi disse: " tempo speso a desiderare è tempo perso". Ed è morta poco tempo dopo.. e mia sorella che in realtà era mia madre non l'ha mai accettato.. nemmeno il mio papà-fratello.. che domande sono se vuoi essere diverso sii diverso! Dtt. Cox: Ci sono talmente tanti modi in cui potrei risponderti: Mai, neanche tra un milione di anni, assolutamente no, scordatelo, toglitelo dalla testa, niente, negativo, mmhm, naa, noo e naturalmente quello che preferisco in assoluto. L'uomo che cade nel burrone: NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOoooooooooooooooo......PAF! Inserviente: Sembri infelice, mi piace. [Rivolto a JD] J.D.: So di essere seccante ma penso di aver imparato a dialogare coi pazienti. E' per questo che sono diventato medico, giusto? Giusto? Giusto? Dr Cox: Ho sentito solo "So di essere seccante" poi... brusio indistinto.

Google

Ecco tutto..

Ecco tutto quello che sono disposto a raccontarvi. Probabilmente potrei dirvi quello che feci quando andai a casa, e come mi sono ammalato e via discorrendo, e a che scuola dovrei andare in autunno quando sarò uscito di qui, ma non ne ho voglia, sul serio. Ora come ora queste cose non mi interessano molto.

Un sacco di gente, soprattutto questo psicanalista che c'è qui, continuano a domandarmi se quando tornerò a scuola a settembre mi metterò a studiare. E' una domanda così stupida, secondo me. Voglio dire, come fate a sapere quello che farete finchè non lo fate? La risposta è che non lo sapete. Credo di si, ma come come faccio a saperlo? Giuro che è una domanda stupida.

(....)

(....) Se proprio volete saperlo non so che cosa ne penso. Mi dispiace di averla raccontata a tanta gente. Io, suppergiù so soltanto che sento un po' la mancanza di tutti quelli di cui ho parlato. Perfino del vecchio Stardlater e del vecchio Ackley, per esempio. Credo di sentire la mancanza perfino del maledetto Maurice. E' buffo. Non raccontate mai niente a nessuno. Se lo fate, finisce che sentite la mancanza di tutti.